Autori

 

Aquilino

Insegna nella scuola media di Oleggio (NO). Dopo esperienze come giornalista, attore e psicoterapeuta (corsi con Dario Fo e Franca Rame, corso C.I.T.A. di Novara, diplomi di Ipnosi, Psicologia del Disegno, Psicologia della Scrittura, Psicopedagogia dell'Età Evolutiva presso l'Università Internazionale della Nuova Medicina di Milano), dal 1984 al 1994 ha condotto La bottega dei ragazzi, luogo di animazione e di sostegno psicologico caratterizzata come compagnia teatrale. Nel 1994 ha vinto il Premio "Il battello a vapore" con l'opera Il fantasma dell'isola di casa, pubblicata da Piemme. Dal 1994 scrive testi per compagnie teatrali. L'atto unico “Come Orfani” è stato rappresentato nel 1995 nell'ambito del Laboratorio di Drammaturgia del Piccolo Teatro di Milano.

 

Raffaella Benetti

Ha studiato danza dai nove ai diciotto anni e successivamente canto al Conservatorio di Verona e recitazione. Il suo repertorio spazia dalla canzone francese, al cabaret tedesco, al musical e alla canzone angloamericana, fino alla liederistica contemporanea e alla poesia in musica. È autrice e interprete (per il teatro e per le scuole) di racconti musicali per ragazzi. Tra le tante produzioni da lei curate nel testo e nell'interpretazione si ricordano l'opera comica "Tetramanti" e lo spettacolo di teatro-danza "Emily", sulla vita e l'opera di Emily Dickinson. Di recente ha tradotto le canzoni di Barbara, cantautrice francese scomparsa nel '97. Collabora dal 1994 con la casa editrice Mela Music, in qualità di autrice di canzoni, racconti, testi teatrali e materiale didattico per l'infanzia.

 

Nicola Cinquetti

Si è laureato in filosofia a Padova e successivamente in pedagogia a Verona, con una tesi sulla letteratura per l'infanzia. Attualmente insegna storia e filosofia in un liceo veronese. Il suo primo libro per ragazzi, una raccolta di poesie, è uscito nel 1997 per le Nuove Edizioni Romane. Da allora ha pubblicato, per diversi editori nazionali, molti libri di narrativa e poesia tra i quali è possibile ricordare: “Eroi re regine e altre rime”, Nuove Edizioni Romane, Roma 1997, “La mano nel cappello”, Piemme, Casale Monferrato (AL) 1998, “Un pirata in soffitta”, Raffaello, Monte San Vito (AN) 2000, “Simone Sette Spade”, Bruno Mondadori, Milano 2001, “Giulietta e Romeo”, Arka, Milano 2002, “Muskà, in Pace” e “Tocco terra”, Lapis, Roma 2003.

 

David Conati

Dopo lunga gavetta come autore e adattatore per diversi gruppi teatrali, nel 2002 si specializza in scrittura teatrale al Piccolo di Milano. Nel 2004 con “Cenerentole in cerca d’autore”, ovvero attori, autori, zucche e topi vari (estravagarioteatro) vince la “Maschera d’oro” e la “Rosa d’Argento” al Festival di Pesaro. Nel 2005 ottiene una segnalazione di merito al primo festival nazionale di drammaturgia per ragazzi di San Felice S. Panaro (MO) con il testo “La principessa e il drago”; dal 2004 collabora con diversi drammaturghi sudamericani e di recente anche con l’agenzia D’Arborio come traduttore teatrale. Nel 2006 con il testo “Giacomo Casanova la passione di esistere” scritto con Armando De Ceccon si è aggiudicato il secondo posto al premio Nazionale di letteratura e drammaturgia IL SIMPOSIO. Lo stesso anno ha pubblicato una “Nuova Guida di Animazione Teatrale” scritta con Paolo Beneventi per le Edizioni Sonda (Casale, AL), “Esercizi di Stile su Cappuccetto Rosso” per I libri di Damoli (Verona). Con “Romeo e Giulietta” (estravagarioteatro) vince il 59° festival di arte drammatica di Pesaro. È docente di recitazione presso la scuola del Teatro Stabile di Verona e docente di scrittura teatrale presso l'Accademia Regionale dello Spettacolo con sede a Thiene (VI).

 

Giuliano Crivellente

Si diploma al conservatorio di Musica "Dall'Abaco" di Verona nel 1972. Negli anni successivi collabora come musicista polistrumestista con diversi gruppi della musica leggera italiana. Nel 1982 con il socio Mauro Farina, fonda una casa di produzione discografica (SAIFAM); di essa cura la maggior parte degli arrangiamenti e delle composizioni: in questo contesto realizza più di 500 brani di musica dance e impone sul mercato un nuovo genere, l'Eurobeat. Un notevole successo internazionale, soprattutto in Europa e in Asia, accompagna questa avventura discografica: le sue composizioni rimangono a lungo nelle classifiche di molti paesi e sono premiate con diversi dischi d'oro. Parallelamente coltiva un lavoro di ricerca e di sperimentazione di linguaggi musicali: scrive musiche per opere teatrali, per documentari televisivi, e anche per spot pubblicitari di livello nazionale. Nel 1992 fonda la casa editrice e discografica Mela Music con lo scopo preciso di dare nuovo impulso alla musica in ambito scolastico, soprattutto attraverso melodie e arrangiamenti più freschi e accattivanti. Progressivamente, grazie alle collaborazioni con autori qualificati, porta a compimento un ulteriore obbiettivo sperimentale e innovativo al quale tuttora si dedica: divulgare tematiche educative importanti proprio attraverso la forza comunicativa e ludica della musica.

 

Rosa Dattolico

Insegnate della scuola primaria di consolidata esperienza, è autrice di molti manuali per la scuola, di canzoncine e racconti. Oltre a tenere regolari corsi di aggiornamento, ha pubblicato laboratori, progetti anche in più volumi e libri ministeriali per diverse case editrici: Raffaello di Ancona (Accidenti che estate), Edizioni Paoline di Roma e Ardea di Napoli (Parole e testi, Superspeedy, L'acchiappa numeri), e molti altri. I suoi lavori nascono sempre da particolari esigenze didattiche ed obbiettivi chiaramente pedagogici: far riflettere e pensare in modo divertente.

 

Luisa Di Maso

Nata a Roma, dove vive e insegna nella scuola Primaria. Laureata in scienze dell’educazione e logopedista, è presidente dell’associazione M.A.R.E.L. (movimento attività riabilitative, espressive, ludiche), che opera per divulgare l’arte e la cultura in genere, con particolare attenzione al mondo dell’infanzia e alle artiterapie. I suoi figli e gli alunni sono spesso fonte di ispirazione per i suoi racconti, caratterizzati da semplicità narrativa e scorrevolezza. Ha scritto e diretto molti testi teatrali e ha pubblicato poesie e racconti per bambini che hanno ricevuto significativi riconoscimenti in diverse manifestazioni culturali. Ha condotto numerosi seminari in scuole di vario ordine e grado, in biblioteche, Municipi e associazioni culturali, sui temi dell’apprendimento, della comunicazione, dei disturbi del linguaggio e delle tecniche di impostazione della voce.

 

Cristina Gabaldo

E’ nata a Verona nel 1975. Insegnante di scuola dell’Infanzia comunale da oltre dieci anni, è laureata in Scienze dell’Educazione. Ha inoltre conseguito una specializzazione nell’educazione di soggetti con handicap portando a termine un Master di II livello in Pedagogia Cognitivo neuromotoria.

 

Sonia Loffreda

Impegnata da diversi anni in attività formative, ha articolato la sua carriera professionale in diversi ambiti educativi. Ha perfezionato i suoi studi musicali sotto il profilo didattico dedicandosi alla formazione musicale dei bambini dai 3 ai 12 anni che l’ha vista impegnata anche nella creazione di operine originali e di arrangiamenti. Ha formato e diretto cori di piccoli allievi. Approdata nel 1994 nella scuola statale – dell’infanzia prima, primaria poi- ha mosso liberamente i suoi interessi tra l’insegnamento, la ricerca didattica sperimentale e la formazione docente. Attualmente, in servizio nella scuola Polo della Rete di Biblioteche Regionale, è impegnata in un progetto del Miur per la formazione di professionisti nelle biblioteche scolastiche.

 

Grazia Mauri

E' una lettrice golosa, ma non di bocca buona, adora i gialli e i saggi storici. Ha ereditato dal padre una discreta carica ironica che l'aiuta ad affrontare il quotidiano. Nella vita ha imparato, come molte altre donne, a gestirsi in diversi ruoli: mamma, figlia, moglie, insegnante e scrittrice. Scrive preferibilmente storie per ragazzi, ma ha scritto anche per adulti, le piace far sorridere chi legge e presentare sotto punti di vista inusuali la realtà. Le piace partecipare ai concorsi letterari che fioriscono in tutt'Italia, e qualche volta vince. Scrive per riviste didattiche e per quotidiani locali, spesso usando degli pseudonimi; con suo nome pubblica per La Spiga e GhisettiCorvi oltre che con Mela Music

 

Luisella Meda

Insegnante entusiasta e convinta di scuola elementare dal 1974, dal 2001 ha anche un incarico all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano come Supervisore al Tirocinio nel Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria. Da alcuni anni si occupa della formazione per i docenti di Scuola dell'Infanzia e di Scuola Primaria. Adottando vezzosamente alcuni pseudononimi, pubblica testi di scolastica e di parascolastica per Elmedi, La Spiga, Modern School, Theorema e Ghisetti & Corvi per la quale collabora molto attivamente anche alla collana di narrativa "Il piacere della lettura", rivolta alla fascia d'età dai 5 ai 10 anni. Luisella è un concentrato di energia positiva e un vulcano di creatività. Basta guardarla in testa: ha i capelli così ricci a furia di sfornare idee, che l'unica acconciatura adattabile alla sua chioma è una sorta di African-style, che la rende davvero inconfondibile!

 

Giannantonio Mutto

Si diploma in pianoforte nel 1975 con il massimo dei voti; in seguito approfondisce il repertorio pianistico afroamericano con Marco Fumo e Marcello Piras. Con Riccardo Scivales pubblica alcuni libri didattici per pianoforte. Attualmente alterna l'attività di pianista a quella di arrangiatore e compositore: per le migliori musiche di scena, vince i festival di Pesaro (1992 – 1993 - 1995 - 1996 e 2004), Rovereto (1993) e Gorizia (1993 - 1994). Nel 1992, assieme a Massimo Rizza e Stefano Corsi, inizia un percorso artistico che lo porterà ad approfondire il linguaggio musicale latino-americano e, in particolare, la musica di Astor Piazzolla. Svolge inoltre un'intensa attività in duo per voce e pianoforte: incide ad esempio con Grazia De Marchi tutte le canzoni di Pier Paolo Pasolini ("Tutto il mio folle amore" e "Caro Amore"); Pubblica opere didattiche e musica per l'infanzia per le case editrici Ricordi-Zanibon, Eridania e Mela Music. Per il cinema compone le colonne sonore del cortometraggio "Il Bacio" da Achille Campanile (2001) e del mediometraggio "La storia di Greg" (2002). E' docente presso il Conservatorio di Verona dal 1980.

 

Rosanna Nassimbeni

Nel 1985 si è diplomata in pianoforte al Conservatorio "Jacopo Tomadini" di Udine. Ha conseguito la laurea in Conservazione dei beni culturali presso la facoltà di lettere e Filosofia dell'università della stessa città. Nel 1986 ha vinto il concorso come docente di Educazione musicale ed è attualmente titolare di cattedra presso la scuola media Statale Via Petrarca 19 di Udine. Ha conseguito nel 2002 la specializzazione scientifica "funzione docente:cicli, curricoli, didattica” presso l'Università degli studi di Roma "Tor Vergata". Ha partecipato a numerosi corsi di pedagogia musicale attiva e seminari di educazione Musicale Edgar Willems e di musica extraeuropea. Collabora da anni con scuole di vario ordine e grado per l'allestimento di spettacoli teatrali e musicali.

 

Dolores Olioso

Esperta di Didattica Musicale presso l'Assessorato della Pubblica Istruzione del Comune di Verona con mansioni di coordinamento dell'Attività Musicale e formazione dei docenti, è relatrice, in questo campo, a livello nazionale ed internazionale (soprattutto in Germania dove segue progetti europei di lingua). Autrice apprezzata e di fama ha pubblicato diversi lavori per Mela Music, La Scuola Editrice di Brescia (collaborando anche alla rivista didattica Scuola Materna), Eco di Milano, Edizioni Paoline, ElleDiCi, Demetra, Azzurra. Negli anni ha esplorato diversi linguaggi: ha ideato e realizzato una trasmissione radiofonica (La Radio Racconta) e una televisiva (La Lampada di Aladino) per bambini dai tre ai sei anni; due spettacoli teatrali con protagonisti pazienti psichiatrici (Il tesoro dell'uccello sgriffone e Dentro lo specchio) e una rappresentazione teatrale-musicale per adolescenti (Il Diario). Ha recentemente ricevuto il I° Premio Rugantino dedicato a Luciano Beretta per l'incessante lavoro svolto con i bambini. Nel 2001 ha vinto il concorso nazionale DuemilaZeroWatt canzoni per la pace.

 

Marco Padovani

Marco Padovani è tra le poche figure maschili della provincia di Verona che lavora con i bambini della scuola materna in un centro dell'infanzia. Autore di canzoni e cantautore, ha lavorato per molti anni anche nel mondo dell'handicap, avvalendosi della sua passione per la musica come strumento di comunicazione e di espressione emotiva. Ha collaborato in qualità di formatore a corsi professionali di carattere educativo, con laboratori di attività espressive. Come chitarrista ha suonato in diversi gruppi rock e negli ultimi anni si è avvicinato alla musica popolare suonando in un gruppo folkloristico. Svolge inoltre attività di animazione musicale presso altri centri educativi durante manifestazioni culturali dedicate ai ragazzi. Nel 1997 inizia il suo sodalizio artistico e creativo con l'amico e scrittore Nicola Cinquetti, con il quale firma diversi lavori musicali e organizza spettacoli musicali dedicati al mondo dell'infanzia.

 

Emanuela Perlini

Diplomata in pianoforte e clavicembalo presso il Conservatorio di Musica "E. F. Dall'Abaco" di Verona, ha seguito corsi di didattica presso l'Orff Institute di Salisburgo e segue costantemente stage di danza popolare. Docente di Musica nella scuola secondaria di primo grado, utilizza stabilmente la danza popolare nell'attività didattica, curandone gli arrangiamenti musicali per strumentario scolastico. Svolge attività di formazione per i docenti della scuola primaria. Collabora con la "Fanfara Ziganka" (gruppo strumentale veronese) in qualità di arrangiatrice, cantante e animatrice di ballo. Guida da alcuni anni la compagnia di danza popolare "La Prilla" curandone il settore artistico. Collabora con la rivista pedagogico-didattica "Musica Domani" dove tiene, con Davide Zambelli, una rubrica sulla danza popolare nella scuola.

 

Marco Ramello

Diplomato in teoria e solfeggio presso il Conservatorio Bartolomeo Bruni di Cuneo, ha completato la sua formazione musicale con una specializzazione di 5 anni in flauto traverso, 2 anni di armonia complementare, 1 anno di pianoforte complementare presso il Civico Istituto Musicale di Busca (CN). Animatore diocesano e di campi scuola ha accumulato una esperienza pluriennale nel campo dell'educazione dei bambini con il metodo dell'ACR (Azione Cattolica dei Ragazzi) ed ha collaborato con diversi docenti di scuola dell'infanzia e primaria. Dice del suo lavoro: "La "musica dei piccoli" deve essere immediata ma non banale, bisogna pensare a che età è diretta e in che occasione verrà utilizzata, inoltre occorre tener conto dell'estensione vocale di chi la dovrà cantare".

 

Silvia Rinaldi

Conseguita la maturità magistrale, ha svolto un tirocinio triennale in qualità di borsista, presso il Centro Educativo Italo-Svizzero di Rimini. Nel 1991 si è specializzata nell'insegnamento ad alunni portatori di handicap sensoriali e psicofisici. Nello stesso anno ha conseguito la titolarità quale docente si scuola materna poi elementare. Attualmente insegna presso il 2° circolo didattico di Rimini. Iscritta alla facoltà universitaria di Psicologia, collabora con la sezione riminese dell'Associazione italiana dislessia.Nel 2002 ha pubblicato il volume "Una scuola per integrare la diversità come risorsa e stimolo alla crescita comune nella scuola".

 

Elena Sometti

Comincia giovanissima a frequentare corsi di danza e palestre per le quali nutre da sempre una fortissima passione.Nel 1996 apre a Verona la "sua" palestra, Il Tempio degli Elfi. Da allora non smette di tenersi aggiornata: frequenta numerosi stage di danza con lo scopo di formarsi e seguire l'evoluzione del funk sua prima passione e per l'hip-hop in cui si sta perfezionando presso la scuola di Marisa Ragazzo ed Omid Ighani. Lavora con i bambini e grazie anche ai piccoli frequentatori della palestra nasce l'idea di collaborare con la casa editrice Mela Music al progetto di un nuovo libro sulla danza Hip Hop.

 

Maria Vago

Laureata in Pedagogia, dopo alcuni anni di insegnamento ha deciso di lavorare a tempo pieno nell'editoria per ragazzi. Dirige il giornalino Ciao Amici, un mensile per lettori di 5-10 anni. Ha pubblicato più di venti libri per bambini, che raccontano di pirati, bambini avventurosi, animali parlanti. Le piacciono moltissimo le storie di Natale, le piace il teatro e la piace cantare (è un po' stonata, ma si è intrufolata in un coretto e ancora non l'hanno cacciata) quindi si è proprio divertita a mettere in scena, anche se solo sulla carta, la recita "Una notte davvero speciale".

 

Davide Zambelli

Laureato al Dams di Bologna in Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo, ha studiato organo e composizione organistica presso il Conservatorio di Musica "E. F. Dall'Abaco", ha seguito corsi di didattica presso l'Orff Institute di Salisburgo e segue costantemente stage di danza popolare. Docente di Musica nella scuola secondaria di primo grado, utilizza stabilmente la danza popolare nell'attività didattica, curandone gli arrangiamenti musicali per strumentario scolastico. Suona saxofoni e flauti dolci nella "Fanfara Ziganka" (gruppo strumentale veronese). Fa parte da alcuni anni della compagnia di danza popolare "La Prilla". Già vicedirettore della rivista pedagogico-didattica "Musica Domani", tiene una rubrica sulla danza popolare nella scuola in collaborazione con Emanuela Perlini.